IN EVIDENZA

ARCHIVIO

Ricerca In Evidenza

Inserire la data nel formato gg/mm/aaaa
Inserire la data nel formato gg/mm/aaaa

Attuativo di Roma Capitale via libera dal Consiglio dei Ministri


Il Consiglio dei Ministri ha dato via libera in prima lettura, al decreto legislativo "Ulteriori disposizioni recanti attuazione dell'articolo 24 della legge 5 maggio 2009, n. 42, in materia di ordinamento di Roma Capitale" che disciplina i poteri del nuovo Ente. Il provvedimento, che segue il  decreto su Roma Capitale varato all'inizio del percorso attuativo del federalismo fiscale, è il primo atto del nuovo governo guidato da Mario Monti.

Il nuovo decreto attuativo, che dovrebbe entrare in vigore tra 90 giorni, disciplina, ai sensi dell’articolo 24 della legge 42/2009, il conferimento di funzioni e compiti amministrativi dallo Stato a Roma Capitale (turismo, beni culturali, Protezione civile) e stabilisce che, il trasferimento delle funzioni di competenza legislativa dalla Regione (poteri in materia di urbanistica, edilizia, trasporti e commercio) sarà effettuato con  un’apposita legge regionale.
Il decreto, approvato nell'ultimo giorno utile per l'esercizio della delega, passa ora all’esame delle compenti Commissioni parlamentari e delle Conferenze Stato-Regioni e Stato-Città, per i pareri previsti per poi tornare a Palazzo Chigi per l’approvazione definitiva.
 

 

 



 A cura di : Dipartimento delle Finanze