IN EVIDENZA

ARCHIVIO

Ricerca In Evidenza

Inserire la data nel formato gg/mm/aaaa
Inserire la data nel formato gg/mm/aaaa

Il federalismo fiscale "irresponsabile" rischia di devastare il nostro paesaggio


Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani ed ex Ministro dei Beni culturali, in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera, in risposta ad un recente editoriale di Ernesto Galli Della Loggia, denuncia lo scempio del paesaggio italiano dovuto alla:"pessima qualità delle politiche locali". In particolare, Paolucci valuta negativamente la riforma del Titolo V,  considerandola una:"degli atti più sciagurati compiuti nel nostro Paese [...]. La Repubblica, che dovrebbe tutelare il paesaggio e i beni artistici, di fatto non è più una, diretta dal centro, ma un guazzabuglio di tutto - le regioni, le province, i comuni, fino ai consigli di quartiere". Infatti, secondo Paolucci, questo decentramento di competenze ha determinato che, ad esempio,:"un sovraintendente rispondeva al governo centrale, mentre nel sistema attuale, con i poteri di tutela distribuiti tra i vari livelli locali, le competenze sono frammentate e i poteri dei tecnici ridimensionati". 



 A cura di : Dipartimento delle Finanze